Come diventare food blogger di successo

Cos’è un blog e soprattutto chi è la/il  food blogger ? Di cosa si occupa esattamente e, soprattutto, come si diventa food blogger di successo? Basta semplicemente cucinare un piatto, fotografarlo e postarlo?

In questo articolo vogliamo tracciare insieme a voi l’identikit di una figura professionale nuova, nata in Italia nel 2005 ( primo food blog , Cavoletto di Bruxelles) che riscuote sempre piu’ successo tra gli under 30.

Scoprirete che, per diventare dei food blogger di successo, non basta la semplice passione per la cucina. Innanzitutto, è assolutamente necessario saper scrivere correttamente in italiano, occorre poi possedere delle conoscenze basilari di informatica per comprendere cosa si intende per Seo,indicizzazione,aggiornamenti etc etc. Inoltre, si devono conoscere molto bene le materie prime, le aziende e i produttori locali e un gran numero di ricette. Ricette che la food blogger deve saper eseguire correttamente, mostrando di conoscere le nozioni basilari della cucina e della pasticceria; a tal fine  sono molto utili e funzionali al food blogger i vari corsi  offerti dalle scuole di cucina.

Corsi durante i quali potrà acquisire nuove conoscenze e competenze non solo attinenti alla preparazione di un piatto ma anche alle origini di un determinato prodotto, alle sue caratteristiche e modalità di conservazione o piuttosto  all’impiattamento. A tutto questo occorre aggiungere un altro “ingrediente” : si devono possedere buone doti organizzative. Stiamo parlando, infatti, di un professionista che lavora da solo, che deve riuscire a fare una buona pianificazione delle attività da svolgere: preparare una ricetta, fare una lista della spesa attenta agli sprechi, incontrare produttori locali etc etc. Gestita bene l’agenda dei contatti, la food blogger potrà dedicarsi a fotografare i piatti preparati. Poichè non ci si puo’ improvvisare fotografi, è assolutamente consigliabile o contattare un fotografo oppure frequentare un buon corso di food fotography che insegni alcune nozioni base, da come allestire un set fotografico (con piatti, bicchieri, frutta e ortaggi freschi in bella mostra, barattoli e taglieri…),  a quale macchina usare o come disporre i pannelli riflettenti o usare una light box etc etc. Prima di riuscire ad ottenere gli scatti giusti, bisogna scattare e scattare decine di foto, da diverse prospettive e inclinazioni. E se alla fine non siete riuscite  ad ottenere lo “scatto perfetto” si ricomincia, perchè non si puo’ assolutamente caricare sul blog una foto scadente. Ma non è finita qui! Si deve scrivere il pezzo che non deve essere il semplice elenco degli ingredienti e delle sue modalità di preparazione. Ogni articolo deve raccontare, in modo semplice e scorrevole, la storia della ricetta, dei prodotti utilizzati e delle loro caratteristiche. La lettura, insieme alla foto deve  far venire voglia al lettore di replicare la ricetta a casa propria.

Per questa ragione, diventa fondamentale che il food blogger testi le proprie ricette prima di pubblicarle.

Dalla pubblicazione della ricetta, scatta la fase dell’interazione con il pubblico che chiede consigli , lascia commenti che talvolta potrebbero essere anche negativi etc etc. Questa fase è altrettanto importante e le si deve dedicare la giusta attenzione. Il pubblico va curato, seguito e gestito.

E’ abbastanza chiaro, a questo punto, che  questo lavoro non si puo’ improvvisare e che proprio per questa ragione riscuotono sempre piu’ successo i corsi per diventare food blogger.

Regala un corso!

Sorprendi amici e parenti con un regalo emozionante. Scegli un buono regalo tra i tanti corsi di cucina della Scuola Buffettieri. Per le feste, un compleanno o un occasione speciale scegli un dono originale,utile e divertente.